logo ANFOS
slogan ANFOS

Regolamento Disciplinare


L’ Associazione Nazionale Formazione Olistica e Salute denominata A.N.F.O.S. è una associazione dedicata all’attestazione della qualifica professionale delle professioni di Armonizzatore Familiare, Counselor Olistico, Counselor Olistico in Osteopatia, Couselor Olistico del Benessere, Counselor Olistico in Psicomotricità, Counselor Olistico in Estetica e Operatore Olistico del Benessere, Operatore Olistico Pet-Therapy e Operatore Olistico in Musicoterapia e alla gestione dei relativi registri professionali secondo le norme della legge 4 del 14/1/2013.
Il funzionamento di ANFOS è regolamentato dallo Statuto e dal Codice Deontologico dell’associazione e dal seguente Regolamento Interno.


Art. 1 - Figure professionali
Le figure professionali che ANFOS certifica sono:
  • Counselor Olistico
Il Counselor ha la capacità di sostenere una relazione con un interlocutore su tematiche di tipo emotivo, significative sia sul versante professionale che privato.
La sua competenza è dunque fondamentalmente di tipo relazionale e si manifesta con la capacità di costruire una relazione empatica.
Il Counselor, quindi, attraverso le sue competenze e conoscenze è in grado di aiutare il proprio cliente a far emergere le risorse necessarie e realizzare un percorso, di natura pedagogica, per superare le limitazione apprese, che generano disagio nella vita professionale o personale, nell'attività di qualsiasi tipo svolta dal cliente.

 
  • Counselor Olistico del Benessere
Il Counselor Olistico è una nuova figura di Counselor ( vedi definizione precedente) che nella relazione d’aiuto si avvale di strumenti pedagogici e di tecniche propri della cultura olistica in cui tutto è considerato interdipendente e il problema del singolo è interconnesso con una rete di situazioni e relazioni tra loro imprescindibili.
La cultura, gli studi e le esperienze olistiche rappresentano cioè, per il counselor olistico, il bacino di riferimento da cui estrarre una visione del mondo positiva e utile al cliente e nel contempo le risorse per aiutare il cliente a risolvere il suo disagio.
 
  • Operatore Olistico del Benessere
È un facilitatore della salute e dell’evoluzione integrata.
Opera con le persone sane o con la parte sana delle persone “malate” per ritrovare l’armonia psico-fisica attraverso l’uso di tecniche naturali, energetiche, artistiche, culturali e spirituali.
Si premura di verificare su di sé la bontà e l’innocuità dei metodi che intende utilizzare, prima di estenderli ad altri, sapendo che dovrà comunque essere in grado di adattarli allo stile di vita ed alle credenze dei suoi clienti, senza porsi in condizione conflittuale con loro. Opera consapevolmente sulla coscienza umana per orientare l’attuale stato del pianeta verso una direzione positiva e sostenibile, con l’obiettivo di favorire una cultura olistica ed un’ educazione spirituale, volte a migliorare l’utilizzo delle risorse umane e la condivisione delle conoscenze.
Non è un operatore sanitario, non fa diagnosi e non cura malattie fisiche o psichiche, non prescrivere medicine o rimedi, quindi non si pone in conflitto con la medicina ufficiale, anzi ci collabora, la sostiene e la integra con le sue competenze olistiche, al fine di promuovere il benessere globale della persona.
Si rende inoltre disponibile ad esporre in modo circostanziato, in particolar modo con i suoi clienti e gli operatori sanitari, i possibili vantaggi che potrebbero derivare dall’integrazione dei diversi saperi e metodiche.

 
  • Counselor Olistico in Psicomotricità
Il counselor olistico in psicomotricità ha il compito di accompagnare il bambino nelle fasi dello sviluppo psicomotorio e acquisire l’espressione corporea.
Attraverso un: 1) sapere lo sviluppo psicomotorio, 2) saper fare il progetto educativo psicomotorio, 3) saper essere, acquisire una mentalità psicomotoria.
La Psicomotricità una scienza che si occupa dei rapporti e delle influenze tra mente e corpo, considera l’uomo nella sua globalità. Riguarda tutti e si propone di comprendere l’uomo in relazione psico-corporea con se stesso gli altri e l’ambiente. La Psicomotricità valorizza attraverso l’azione e il corpo non soltanto la motricità e le sue competenze ma anche l’intelligenza e la vita affettivo relazionale.
Valorizza l’esperienza che è alla base dello sviluppo dell’identità sia dal punto di vista teorico che operativo. Durante il movimento ogni persona è espressione di se e delle proprie emozioni.
La Psicomotricità mantiene l’equilibrio, aiuta a superare le difficoltà nelle diverse età e nelle situazioni di disagio e favorisce nel bambino lo sviluppo psicofisico. Il percorso psicomotorio ha finalità educative preventive e di aiuto.
"Si può scoprire di più in un’ora di gioco che in un anno di conversazione." (Platone)

 
  • Counselor Olistico in Estetica
Creare una figura professionale in grado di integrare le più moderne tecniche in campo estetico con una visione olistica della bellezza. La bellezza è un dono interiore ed esteriore. Il counselor olistico in estetica ha il compito di accompagnare la persona verso una maggiore presa di coscienza della propria particolare bellezza e di abbandonare l’idea standardizzata che i media ne danno.
Una nuova opportunità di sviluppo professionale per chi vuole diventare e desidera aggiornare la professionalità applicando nel lavoro principi e metodi naturali, salutistici e olistici, con metodo naturale, nella tradizione biodinamica.
ANFOS ha l’obiettivo di avviare un processo di “formazione continua” per rispondere alle profonde innovazioni del mercato del benessere e dell’estetica naturale.
Il percorso metodo naturale ,fornisce la qualifica professionale di addetto alle cure olistiche , naturali ed estetiche. L’allievo oltre ad avere la preparazione base, viene preparato all’uso di tecniche e materiali naturali, oltre che ad avere una solida base relativa alle discipline bio-naturali. Rivolto a persone desiderose di accrescere la propria conoscenza in campo estetico naturale e nelle discipline bio-naturali, da poter proporre professionalmente.



 
  • Operatore Olistico Pet-Therapy
L’operatore olistico di pet-therapy opera nell’ambito delle attività e terapie assistite dagli animali è una opportunità di occupazione nei segmenti dell’assistenza, riabilitazione e co-terapia. La formazione ha come focus la tutela del benessere dei fruitori dei progetti e degli animali coinvolti a garanzia dell’efficacia dell’intervento e del raggiungimento degli obiettivi prefissati. E’ una figura che aiuta il cliente e il proprio animale a trovare dentro se stessi e la loro relazione, le risorse stesse per aiutarsi, supportandolo nel compito di prendere la responsabilità di fare le proprie scelte, cercando di comprendere in modo empatico le difficoltà dell’animale e il vissuto della famiglia con cui vive, creando un rapporto di crescita e sostegno, che porta ad un graduale rilassamento, grazie all’approccio non giudicante non etichettante proprio dell’operatore Olistico.
Chiunque si rivolga ad un operatore olistico, ha il diritto di essere ascoltato nelle sue difficoltà relazionali con il proprio animale, così come l’animale stesso (cane, cavallo, gatto, rapace, asino..) verrà compreso nel suo stato d’animo e nelle sue esigenze specifiche.
Chi chiede aiuto può trovare in un operatore olistico una figura che favorisce l’autostima, il sostegno e accompagna, passo dopo passo, il cliente e il suo animale nel loro cammino di crescita relazionale, supportandolo inoltre nella scelta dei professionisti esterni da contattare (specialisti veterinari, osteopati). Un operatore olistico aiuta a prendere decisioni con più chiarezza, a superare le difficoltà, a migliorare le competenze relazionali con il proprio animale, ad essere più empatici e a gestire lo stress e l’ansia che alcune situazioni possono creare.
Divenire un operatore olistico vuol dire:
< sapersi rapportare in modo corretto con qualsiasi animale
< essere la figura ponte tra proprietari e figure medico veterinario, per saper indicare con la giusta competenza il professionista al quale rivolgersi
< saper mantenere l’autocontrollo e sviluppare la pazienza necessaria per lavorare con soggetti che presentano problemi comportamentali
< sviluppare l’empatia, fondamentale per la comprensione del mondo dell’animale con cui stiamo interagendo
< impostare il proprio lavoro tenendo sempre presente l’interconnessione dell’uomo con la Natura
< saper rimanere nel QUI E ORA, insegnando a vivere relazioni pure e non giudicanti.

 
  • Operatore Olistico in Musicoterapia
La Musicoterapia, intesa come metodologia di intervento per un lavoro pedagogico o psicologico, permette di comunicare, con l'aiuto del terapeuta, attraverso un codice alternativo rispetto a quello verbale partendo dal principio dell'ISO (identità sonora individuale) che utilizza il suono, la musica, il movimento per aprire canali di comunicazione ed una finestra nel mondo interno dell'individuo. Dal punto di vista terapeutico essa diviene attiva stimolazione multisensoriale, relazionale, emozionale e cognitiva, impiegata in diverse problematiche come prevenzione, riabilitazione e sostegno al fine di ottenere una maggiore integrazione sul piano intrapersonale ed interpersonale, un migliore equilibrio e armonia psico-fisica.
LE ORIGINI : In tutte le culture dell'antichità musica e medicina erano praticamente una cosa sola. Il sacerdote medico (lo sciamano) sapeva che il mondo è costituito secondo principi musicali, che la vita del cosmo, ma anche quella dell'uomo, è dominata dal ritmo e dall'armonia. Sapeva che la musica ha un potere incantatorio sulla parte irrazionale, che procura benessere e che nei casi di malattia può ricostituire l'armonia perduta.
Per lo sviluppo mentale ed il benessere, le attività creative sono la chiave per il raggiungimento dell'equilibrio psichico. Attraverso esse si può mirare all'evoluzione dell'essere umano nella sua totalità e far emergere tutte le capacità potenziali Attività come il cantare, suonare, danzare, sono direttamente creative, essendo la musica sì una disciplina mentale che ha bisogno di ordine, di attenzione e concentrazione, ma che permette la manifestazione della propria espressività.
La Musicoterapia si basa tre principi: ISO, che caratterizza l'identità sonora di un individuo; suono inteso come oggetto intermediario, cioè come strumento di comunicazione in grado di agire sul paziente e suono come oggetto Integratore, in grado di integrare le dinamiche di comunicazione in un gruppo uniformandole.

 
  • Counselor Olistico in Osteopatia
L'osteopatia ("osteon" -osso, e "pathia" -malattia, sofferenza) viene definita come una medicina alternativa volta al ripristino dello stato e dell'equilibrio generale del corpo, delle sue funzioni e del suo benessere, attraverso specifiche tecniche di manipolazione. L'osteopatia si basa sul presupposto che il sistema nervoso vegetativo svolga costantemente una autonoma azione di controllo dell'omeostasi corporea a tutti i livelli e che tale attività sia manifesta somaticamente. Essa ricerca l'equilibrio funzionale globale, pertanto si ritiene che la salute vada ricercata in un'armoniosa integrazione di corpo e mente.
  • Armonizzatore familiare
L’Armonizzatore Familiare è una figura professionale la cui funzione prospettica mira allo sviluppo delle potenzialità delle comunità e organizzazioni, quali la famiglia, la scuola, gli ambienti lavorativi con scopi educativi. Etimologicamente accostabile al famulus, un tempo persona di condizione servile, assume oggi un significato molto più nobile: è un professionista esperto in competenze empatiche e relazionali che tendono a facilitare il ritrovamento del benessere personale e collettivo a livello emotivo e relazionale. Attraverso un approccio olistico, promuove una più alta stabilità del singolo, del sistema-famiglia, sistema-scuola, sistema-lavoro, accompagnando gli individui in un terreno comune di incontro e dialogo costruttivo.
L’Armonizzatore possiede competenze specifiche per agire non solo nel setting del proprio studio, ma anche all’interno dell’universo domestico, scolastico e professionale, direttamente nei luoghi ove si manifestano dinamiche di conflitto o disagio, per traghettare gli individui coinvolti verso accordi creativi di cooperazione, intesa e libertà. Il suo intervento orienta a conciliare opposti, ristabilire equilibri, allentare tensioni e portare chiarezza nei ruoli, rendendoli dinamici e flessibili; scandisce la punteggiatura delle dinamiche conflittuali e configura ruoli e posizioni, presiedendo agli scambi e portando creatività negli spazi che gli sono concessi, attraverso l’arte dell’empatia, dell’ascolto e della parola.
Opera per accrescere la qualità della vita individuale e dei gruppi, svolgendo una importante funzione di utilità sociale.

 
  • Naturopata
In Italia rientra tra le professioni previste dalla Legge 14 gennaio 2013 n.4, recante “Disposizioni in materia di nuove professioni”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale) n.22 del 26 gennaio, in vigore dal 10 febbraio 2013.


Art. 2 - Ammissione dei soci nei registri professionali
Per essere ammesso nei Registri Professionali ANFOS il candidato deve inviare la domanda di accreditamento compilata in tutte le sue parti corredata della documentazione richiesta.
Per l'ammissione alla qualifiche, è richiesto il diploma di laurea o di scuola media superiore o inferiore o un diploma di estetista, infermiere professionale, erborista, fisioterapista o titolo straniero equipollente .
Per l'ammissione alla qualifica di Counselor e Counselor Olistici, è richiesto la laurea o il diploma di scuola media superiore o titolo straniero equipollente .
Per l'ammissione alla qualifica di Operatore Olistico, è richiesto il diploma di scuola media inferiore .
Nella domanda il candidato dovrà presentare il curriculum nel quale sono elencati i titoli di cui è in possesso (scolarità e titoli professionali), le esperienze professionali e eventuali pubblicazioni e in allegato i certificati e i documenti richiesti.
I candidati la cui domanda di accreditamento è accolta dall’apposita Commissione istituita da ANFOS, dovranno sostenere un esame di ammissione.
Non saranno tenuti a sostenere l’esame coloro:
• che hanno completato un percorso formativo presso una Scuola di ANFOS o una Scuola accreditata da ANFOS e che hanno sostenuto l’esame finale alla presenza di un commissario ANFOS;
• che presenteranno richiesta di iscrizione avendo sostenuto pari esame di abilitazione professionale presso altra associazione di categoria che richiede sufficienti requisiti formativi ed avendone fornita adeguata documentazione.


Art. 3 - Ammissione di soci in più Registri
Nel caso in cui un socio abbia i titoli necessari, può fare domanda di ammissione in più Registri Professionali .
ANFOS organizza percorsi formativi specifici per i soci iscritti in uno dei Registri Professionali di ANFOS o di altra Associazione di Categoria che desiderano integrare la loro formazione ed avere titoli sufficienti per l’iscrizione anche in altro Registro.


Art. 4 - Livelli di accreditamento professionale
ANFOS individua i seguenti livelli di accreditamento professionale:
  • COUNSELOR
  • COUNSELOR olistico
  • COUNSELOR olistico del benessere
  • COUNSELOR olistico in psicomotricità
  • COUNSELOR olistico in estetica
  • OPERATORE olistico in musicoterapia
  • OPERATORE olistico del benessere
  • OPERATORE olistico pet therapy
  • Professionista
  • Formatore
  • Dirigente
La Commissione di Accreditamento, sulla base della documentazione presentata, assegna a ciascun candidato il livello più adeguato


Art. 5 - Finalità e qualifica professionale
ANFOS certifica la qualifica professionale nel tempo, cioè controlla il mantenimento dei requisiti minimi anche attraverso l'aggiornamento permanente, l'adesione al codice deontologico e la continua educazione sugli aspetti fiscali, legali ed assicurativi necessari.




Art. 6 - Formazione Permanente
Per mantenere la qualifica professionale certificata da ANFOS è richiesta una formazione permanente, che si articola in un aggiornamento professionale delle proprie conoscenze e abilità professionali, in supervisione e/o percorsi personali.
I contenuti e le modalità della Formazione Permanente sono i seguenti:
• ogni iscritto sceglie liberamente gli eventi e le attività formative da svolgere, in relazione ai settori di attività professionale esercitata, nell’ambito di quelle accreditate da ANFOS
• ogni iscritto deve conseguire in un triennio almeno n. 150 crediti formativi (ECP), che sono attribuiti secondo criteri stabiliti dalla Commissione di Accreditamento che attribuisce a ogni singolo corso e a specifici eventi formativi e culturali accreditati il relativo numero di ECP sulla base del numero di ore e di altri parametri individuati dalla Commissione stessa. A tutti i corsi online di ANFOS sono attribuiti e pubblicati permanentemente nel sito: www formazioneanfos.it i relativi crediti ECP. Ai corsi in aula e agli eventi formativi di ANFOS e delle altre Scuole che ne fanno richiesta sono attribuiti di volta in volta i crediti ECP. L’elenco dei corsi e degli eventi formativi che hanno ottenuto crediti ECP sono comunicati via mail agli iscritti e pubblicati nel sito www.formazioneanfos.it .


Art. 7 - Passaggi di Livello
Ogni iscritto nei Registri professionali ANFOS può chiedere alla Commissione di Accreditamento di accedere al livello di accreditamento professionale superiore.
I requisiti per richiedere il passaggio di Livello sono:
• Una permanenza di almeno 3 anni nel livello di partenza;
• Il conseguimento dei crediti ECP richiesti nel triennio;
• Aver seguito adeguati corsi professionali
- nell’area Comunicazione/Relazione per il passaggio da Professionista a Formatore
- di leadership, motivazione, management, marketing per il passaggio da Formatore a Dirigente
ANFOS mette a disposizione dei Professionisti iscritti nei registri ANFOS i corsi professionali necessari per i passaggi di livello. Tali corsi possono comunque essere frequentati anche presso altre scuole aderenti a ANFOS. La Commissione di Accreditamento, sulla base della documentazione fornita, dà il suo parere insindacabile sulla domanda.


Art. 8 - Soci in Formazione
E’ istituito un elenco per i Soci in Formazione. In tale elenco sono inseriti tutti gli allievi dei Corsi professionali di ANFOS e gli allievi di Scuole accreditate da ANFOS che ne fanno richiesta. L’iscrizione in questo elenco dà diritto a svolgere tirocini presso le nostre sedi e ad acquisire titoli e esperienze professionali utili per il successivo inserimento nei registri professionali.


Art. 9 - Decentramento territoriale
Uffici ANFOS di interfaccia con gli iscritti e gli utenti possono essere aperti presso tutte le sedi periferiche ANFOS.
Le sedi operative principali sono: Bari, Bitonto


Art. 10 - Revisione del Regolamento Interno
Il presente Regolamento può essere integrato, modificato e deliberato del Consiglio Direttivo di ANFOS dandone immediata conoscenza ai soci.
Le norme contenute debbono, in ogni caso, essere coerenti con i dettami dello Statuto, del Codice Deontologico.
logo ANFOS

Newsletter

Iscriviti gratuitamente per essere aggiornato sui nuovi corsi
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Shop-online

Shop online

Iscrizione

Iscrizione